Top

Parole chiave, perché dovresti usarle?

parole chiave seo marketing

Parole chiave, perché dovresti usarle?

Parole chiave: perché dovresti usarle e come eseguire la ricerca.

Vuoi che il tuo sito appaia in cima alle ricerche di Google?

Immagino che la risposta sia sì, ma forse ti starai chiedendo come puoi farlo accadere.

Uno studio ha rilevato che il 33% degli utenti fa clic sul primo risultato organico mostrato in Google e il 18% sul secondo risultato.

Non sorprende che i numeri di traffico siano diminuiti del 95% per i siti elencati a pagina 2 di Google (Chitika, 2013). Quindi, ottimizzare il tuo sito per posizionarti in alto su un motore di ricerca è quasi vitale se hai bisogno di creare consapevolezza del marchio, ottenere un volume di traffico più elevato e aumentare le conversioni.

Ti consiglio di ottimizzare il tuo sito per posizionarti in alto, al di sopra del tuo pubblico di destinazione.

La prima cosa che dovresti identificare è quali parole chiave raggiungono questo pubblico, in modo da poter ottimizzare i tuoi contenuti in modo appropriato.

Qual è il punto nel posizionarsi in alto su Google per parole chiave irrilevanti per te e il tuo pubblico di destinazione?

Partiamo dalle basi.

Le parole chiave sono le parole e le frasi nel contenuto del tuo sito web che consentono agli utenti di trovare il tuo sito da un motore di ricerca.

Ad esempio, se cerchi “pasta al forno” su Google, il motore di ricerca abbinerà queste parole chiave ai siti che sono stati ottimizzati per loro.

La ricerca per parole chiave è la pratica di identificare quali parole chiave gli utenti stanno inserendo nel motore di ricerca per trovare risultati.

Se sai cosa stanno cercando le persone, puoi stabilire a quali parole chiave indirizzare le classifiche, al fine di aiutare le persone a trovare il tuo sito. Questa attività di ricerca dovrebbe essere la prima cosa da fare quando si costruisce la strategia di ottimizzazione del sito.

Perché prima la ricerca di parole chiave?

Se decidi di costruire un progetto Lego, adovrai guardare le istruzioni prima di poterlo realizzare con successo, giusto?

Se non leggi le istruzioni, cosa succede? Cerchi senza meta di costruire senza usare la risorsa più importante che può aiutare il tuo viaggio, e da qualche parte lungo la linea, probabilmente ti renderai conto di aver perso un pezzo Lego vitale dalla costruzione.

Confrontalo con la creazione di una strategia SEO (Search Engine Optimization) o PPC (Pay Per Click): se perdi la ricerca di parole chiave come primo compito o non permetti alla ricerca di parole chiave di istruirti, costruirai la tua strategia SEO e prepara le tue campagne PPC senza meta.

La ricerca per parole chiave ti aiuta a pianificare meglio le tue campagne e strategie a pagamento o organiche.

Attraverso la ricerca per parole chiave, puoi scoprire molte cose, ad esempio quali parole chiave sta cercando il tuo pubblico di destinazione, quali parole chiave i tuoi concorrenti hanno scelto di classificare e quali parole chiave hanno il volume di ricerca più alto.

Da queste informazioni, puoi personalizzare la tua strategia per aiutare il tuo sito a raggiungere le persone interessate ai tuoi contenuti.

Tipi di parole chiave.

Quando hai i dati delle tue parole chiave, è importante sapere quali sono le migliori parole chiave da provare e per cui classificare.

Il volume di ricerca può essere elevato, ma è necessario tenere conto della pertinenza della parola per il tuo sito e della competitività del ranking della parola.

I due principali tipi di parole chiave sono le parole chiave generiche e le parole chiave a coda lunga.

Le keywords generiche sono costituite da parole singole e sono molto competitive da classificare.

Ad esempio, cercare di posizionarsi al primo posto su un motore di ricerca per la singola keyword “pasta” sarà estremamente difficile perché ci saranno milioni di risultati di ricerca con cui competere.

Il secondo tipo di keyword è la parola chiave a coda lunga. Le parole chiave a coda lunga sono composte da 3-4 parole che compongono una frase, ad esempio “pasta alla norma ricetta originale”.


Qui possiamo vedere che la keyword a coda lunga ha ottenuto meno risultati rispetto alla parola generica.

I termini di ricerca altamente descrittivi con 3 o più parole costituiscono la maggior parte delle query di ricerca da parte di individui e i vantaggi del targeting di queste keywords a coda lunga sono chiari.

Hanno una competitività molto più bassa perché sono così specifici. È anche più probabile che portino a un aumento della qualità del traffico e del numero di conversioni sul tuo sito.

Quando le persone cercano attivamente un termine molto specifico, i risultati del motore di ricerca dovrebbero visualizzare il prodotto esatto che l’utente ha cercato, ad esempio “pasta alla norma ricetta”.

Il targeting di keywords a coda lunga aiuta a confermare che le persone giuste stanno guardando i tuoi contenuti su misura.

L’alternativa potrebbe essere migliaia di persone che vedono il tuo sito nei risultati di ricerca; magari dando un’occhiata al titolo, cliccando sulla pagina e poi rendendosi conto che non è per loro, perché non si adatta esattamente alle loro esigenze.

Quali sono i vantaggi di intraprendere la ricerca di parole chiave?

Probabilmente hai iniziato a comprendere i vantaggi della ricerca per parole chiave, ma ricapitoliamo.

La ricerca per parole chiave consente di:

  1. Trovare le migliori parole chiave che hanno il volume di ricerca più alto, aiutandoti a ricevere un aumento del traffico.
  2. Comprendere la lingua e i termini utilizzati dal tuo mercato di riferimento.
  3. Capire se il tuo mercato di riferimento sta cercando i tuoi contenuti attraverso termini che potresti non utilizzare.
  4. Identificare le parole chiave a cui non hai pensato in precedenza: può essere difficile costruire la tua strategia in modo efficace quando tutto ciò che hai è una penna, carta e una mappa mentale.
    Attraverso la ricerca di parole chiave, puoi aggiungere in modo più efficiente nuove idee al tuo piano strategico.
  5. Identificare le parole chiave per le quali i tuoi concorrenti hanno scelto di posizionarsi, così puoi assicurarti che anche il tuo sito si posizioni per loro.
  6. Acquisire una migliore comprensione del mercato: ad esempio, puoi identificare quali servizi le persone cercano maggiormente all’interno della tua nicchia.
  7. Migliorare i tuoi contenuti: l’ottimizzazione dei tuoi contenuti per parole chiave ben posizionate sarà molto vantaggiosa. Può significare che i tuoi contenuti hanno una grande possibilità di essere visti.
    Immagina di preparare contenuti straordinari scritti magnificamente e coinvolgenti, ma nessuno li legge perché non si posiziona bene nei motori di ricerca. Sarebbe molto triste.

Un piccolo consiglio

Ecco un piccolo consiglio per quando l’uso delle parole chiave non va molto bene…

È importante non sovraccaricare le parole chiave sul tuo sito.

Dovresti mirare a ottimizzare ogni pagina del tuo sito per parole chiave separate, ma è importante ricordare che l’unico scopo del contenuto del tuo sito non è solo quello di essere letto bene dai motori di ricerca, ma anche dalle persone.

Aggiungere troppe parole chiave diverse o la stessa parola chiave più volte in un contenuto non sarà chiaro e non sarà facile da leggere, quindi anche se le persone atterrano sulla tua pagina, potrebbero non voler continuare a leggere dopo il primo paragrafo.

8 I migliori strumenti di ricerca per parole chiave per SEO.

SEOZoom

SEOZoom è la SEO suite made in Italy che ti consente di analizzare i volumi di traffico, l’andamento delle keyword e studiare la concorrenza.

SEMRush

SEMrush è una suite completa di strumenti SEO per effettuare ricerche di parole chiave e migliorare le tue classifiche SEO.

AnswerThePublic

AnswerThePublic funziona in modo leggermente diverso dalla maggior parte degli altri strumenti di ricerca di parole chiave. Presentano parole chiave in un bel formato visivo anche se puoi anche vederle in un elenco o scaricare un file di risultati .csv.

Ubersuggest

Ubersuggest è uno strumento gratuito di Neil Patel che offre dati sul volume di ricerca, suggerimenti di parole chiave, un’idea di quanto sarà difficile classificare la tua keyword e altro ancora.

Ahrefs

Ahrefs è un altro popolare strumento di ricerca di parole chiave che offre funzionalità simili a SEMrush. Utilizzando Ahrefs keyword explorer, puoi trovare idee per le keywords semplicemente digitando una parola nella casella di ricerca. Vedrai quindi un intero elenco di suggerimenti.

Google Keyword Planner

Lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google è davvero progettato per l’uso da parte degli inserzionisti che desiderano pubblicare i propri annunci su Google. Tuttavia è ancora uno strumento utile per la SEO e, a differenza di altri strumenti a pagamento, questo è gratuito.

Long Tail Pro

Come la maggior parte degli strumenti per parole chiave premium, Long Tail Pro mostra una panoramica dei dati sulla tua keyword, con particolare attenzione a come ti classifichi rispetto ai tuoi concorrenti sulla prima pagina di Google.

Conclusioni

Spero che dalla lettura di questo articolo tu abbia compreso che la ricerca per parole chiave è una componente vitale di una strategia SEO o PPC di successo. Dovrebbe essere il primo compito che intraprendi quando pianifichi le tue campagne.

L’obiettivo è posizionarsi al di sopra della concorrenza in molte pagine dei risultati dei motori di ricerca.

(Potrebbe interessarti: SEO e dominio scegliere il nome giusto)

Author Image
Carolina Ciravegna

carolina@takeabyte.it

No Comments

Post a Comment